Menu Chiudi

Moduli didattici e principali contenuti

Modulo A

Project Design Management using BIM

Introduzione alla progettazione e appalto digitale delle opere complesse. Cenni ai metodi di valutazione del contenuto tecnologico del progetto, valutazione del livello di integrazione e collaborazione richiesto, OE+V. Ciclo di vita del progetto, ciclo di vita del modello informativo, fasi di maturazione ed aspetti socio-tecnici.

Qualità digitale delle Stazioni appaltanti, qualità delle Commissioni di gara, strategia organizzativa delle SA (formazione, pianificazione, controllo). Strumenti di gestione: Linee Guida del BIM, BEP e SGQ. Capitolato Informativo e Standard di riferimento. Distinzione tra usi e LOD. Sandard di riferimento per nomenclatura e classificazione dei sistemi, componenti e materiali costruttivi, prezziari nel BIM authoring. Metodologie e strumenti: PDT – Product Data Templates.

Modulo B

BIM nelle fasi iniziali dei processi d’intervento edilizio: la simulazione computazionale per la redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica.

a. Strumenti e metodi digitali per la redazione e la gestione del programma edilizio. Introduzione al progetto di fattibilità tecnica ed economica e Building Performance Simulation; Users’ Requirements. Modellare i comportamenti umani e computare le condizioni di comfort ambientale; Space Programming e ottimizzazione dei layout.

b. Strumenti e metodi digitali per la valutazione del sito d’intervento e definizione delle strategie progettuali. La modellazione del sito e del luogo. Geometria solare e assessment climatico del sito. Tecniche di “Layering & Polarities” per la definizione delle strategie progettuali.

c. Simulazione e valutazione di alternative progettuali di massima. Costi energetici. Introduzione a Conceptual Design e Digital Optioneering per la valutazione delle alternative progettuali di massima nel ciclo di vita utile. Simulazione digitale e Green Metrics per la valutazione energetica delle alternative progettuali. Applicazioni avanzate al Building Energy Performance Simulation e interoperabilità

d. Simulazione e valutazione di alternative progettuali di massima. Costi di costruzione. Introduzione a tecniche di scheduling parametrico. Material Takeoff vs Shedule/Quantities. Stima parametrica dei costi di costruzione per campione esterno ed interno nelle fasi preliminari. Esemplificazione per la stima del sistema strutturale in calcestruzzo armato.

Modulo C

La modellazione BIM degli edifici

Modelli numerici e modelli matematici. La modellazione parametrica object-based degli edifici. Generazione di modelli BIM. Requisiti di modellazione: georeferenziazione, tolleranze dimensionali. BIM objects, elementi e componenti: creazione di oggetti, attributi e affidabilità del dato in relazione ai LOD.


Il modello architettonico per la progettazione ex-novo: dal progetto preliminare al progetto esecutivo: impostazioni iniziale, stili e grafica per la rappresentazione del progetto; gestione dei cambiamenti e aggiornamento automatico delle fasi di progetto; il calcolo e le verifiche di progetto; il computo metrico sin dalle fasi iniziali di progetto (gestione delle quantità); abaco degli elementi e trasferimento standard di progetto. Gestione delle famiglie. Metodi di gestione ed ottimizzazione dei modelli. Da LOD A a LOD F.
Modellazione degli edifici esistenti: acquisizione della geometria mediante tecniche di 3D-imaging (laser scanner, SFM, UAV); conversione di point data clouds in modelli parametrici. Accuratezza dei modelli.

Verifica dei conflitti (clash detection) o di carenze progettuali. Stima delle quantità e dei costi. Produzione di documentazione, disegni e specifiche di progetto e costruzione derivata da modelli BIM: 2D e 3D detaling; coordinazione di disegni costruttivi e di fabbricazione; as-built. Modelli BIM nella prefabbricazione dei componenti.
La gestione della fase di progettazione e costruzione: controllo BIM-based delle riunioni e attività di coordinamento; digital mock-ups per studi di dettaglio; cronoprogramma e modellazione 4D. Formati di scambio e interoperabilità.

Modulo D

Integrazione strutturale e impiantistica ed analisi energetica

Introduzione ai modelli computazionali per la simulazione del comportamento strutturale dell’edificio: metodo agli elementi finiti; analisi lineari e non lineari. Creazione di modelli strutturali, modelli analitici, esportazione/importazione in software di terze parti. Introduzione alla termofisica dell’edificio e analisi dinamiche: modellazione e simulazione. Integrazione di tipologie impiantistiche nell’edificio (MEP, illuminotecnica, ecc.): modellazione e simulazione.

Creazione di modelli energetici, esportazione/importazione in software di terze parti. Coordinamento fra i modelli; modello federato; rules compliance; clash detection e verifica delle interferenze.

Modulo E

Il cantiere digitalizzato

Introduzione alla progettazione dei cantieri edili. BIM: Introduzione alla modellazione informativa dei cantieri per la realizzazione di edifici. 4D e 5D BIM.

Stima dei tempi e dei costi di costruzione e simulazioni avanzamento lavori. BIM-based planning and scheduling. Strumenti per la pianificazione e la programmazione dei lavori. BIM-based construction project control within Common Data Environment. Il monitoraggio digitalizzato del cantiere per lo stato avanzamento lavori. BIM-based Safety Management. Pianificare, progettare e gestire la sicurezza cantieri.

Supply Chain Management. Digitalizzazione di processo e di prodotto (BIM-oriented) per la gestione della catena di fornitura dell’impresa. La struttura dell’impresa di costruzione nell’era digitale. Le nuove figure professionali connesse al BIM.

Modulo F

BIM e gestione dei patrimoni complessi

Integrazione BIM e sistemi GIS e CAFM (Computer Aided Facility Management).

I principali scenari di riferimento nell’ambito dell’integrazione (interoperabilità) tra sistemi BIM – CAFM e GIS, dei patrimoni edilizi complessi. Condivisione operativa in fase di progettazione, gestione e manutenzione delle informazioni relative alle caratteristiche tecnologiche impiantistiche e funzionali dell’edificio.

Metodi di space, asset ed energy management nell’ambito della modellazione degli edifici ospedalieri, caso emblematico di complessità operativa gestionale. Strumenti e i metodi di best practices consolidate relative a casi nazionali e a ricerche in ambito internazionale. Tipologie semantiche di modellazione (processo progettuale ed organizzativo), di labeling ambientale, di asset management e correlazione a data sheet, di definizione degli KPIs (Key Performace Indicators) relativi agli aspetti energetici, agli aspetti gestionali (sistemi di gestione e sistemi informativi di manutenzione) e ai sistemi per la validazione istituzionale (accreditamento ed autorizzazione).